A che età un cucciolo diventa adulto?

Quando possiamo considerare il nostro cucciolo adulto? Quali fasi attraversa per raggiungere la maturità? Non è scritto nella pietra certo, razza, taglia, personalità, sviluppo ontogenetico, esperienze di vita influiscono, e non poco, sulle fasi di sviluppo che portano un cucciolo a diventare un individuo adulto ma è sempre utile avere uno “schema” di riferimento, un promemoria che ci ricorda quanta strada deve percorrere un cucciolo e quanto importanti possiamo essere noi nell’accompagnarlo verso l’età adulta e la maturità sociale.

Innanzitutto è bene sapere che la maturazione fisica e sessuale non corrisponde alla maturazione mentale ed evolutiva.

Ovviamente dipende tantissimo dal soggetto, dal suo contesto di vita e dalle esperienze che il cane fa. È altrettanto vero infatti, che non tutti i cani raggiungono la vera e propria maturità emotiva, mentale e sociale e questo dipende sopratutto da noi proprietari, che quindi abbiamo un grande compito: guidare un altro individuo nella sua crescita!!

Anche la taglia del cane ha un ruolo importante. I cani di taglia grande possono essere considerati adulti anche intorno ai tre anni, mentre un cane di taglia piccola già intorno a 1 anno e mezzo. In media un cane piò considerarsi un adulto intorno ai due anni.

Le fasi dell’età evolutiva di un cane sono tantissime e ognuna di queste è suddivisa in altrettante tappe importanti con delle caratteristiche precise. Proviamo ora a renderle più snelle e semplici.

Possiamo riconoscere alcune fasi principali:

L’INFANZIA: dalla nascita fino ai 4 mesi circa. Il nostro cucciolo in questa fase è proprio come un bambino! Ha bisogno di una figura di riferimento (prima la mamma-cane e poi il proprietario) che possa accudirlo, proteggerlo e dargli sicurezza, che lo accompagni e lo aiuti a conoscere il mondo sapendo sempre di avere una figura a cui può affidarsi in ogni difficoltà. Questa è la fase in cui il cucciolo comincia gradualmente a conoscere il mondo, sempre con l’appoggio della mamma e del proprietario poi!

LA PRE-ADOLESCENZA: dai 4 agli 8-10 mesi circa. Il cucciolone pre-adolescente comincia ad essere sempre più curioso del mondo intorno a sé e a ricercare piano piano una sua autonomia e individualità. Se volessimo fare un confronto possiamo paragonarlo a un bambino di 9-10 anni. In questa fase il ruolo del proprietario comincia a trasformarsi da figura protettiva e di accudimento a un maestro che insegna e guida il cane ad approcciarsi alle diverse situazioni.

L’ADOLESCENZA: dagli 8-10 mesi a 12 mesi circa. L’adolescenza corrisponde alla fase delle prime pulsioni sessuali. E proprio come gli adolescenti umani, forse è una delle fasi più difficili. Il nostro cucciolo ci sembra cambiato, diverso, si prende molti più spazi, spesso ignora il richiamo e mette in discussione delle regole che fino a prima aveva imparato. Si confronta più facilmente con i suoi simili, e il suo mondo comincia a cambiare.. intorno a lui non è più tutto un gioco. Ma il nostro amico a quattro zampe è tutto a un tratto investito da forti pulsioni sessuali, è alla ricerca di una sua identità sociale, un suo ruolo, deve dare risposta alla domanda: “CHI SONO IO?”. Quindi mette in discussione tante, persino noi proprietari!! Niente di preoccupante..È tutto normale e per la sana crescita di un cane è giusto che sia così! Il ruolo di noi proprietari in questo periodo difficile è quello di essere il punto fermo, coerente e costante in mezzo a questo caos di pulsioni che il nostro cane si trova a vivere!

LA POST-ADOLESCENZA: Dai 10-12 mesi (maturazione sessuale) ai 2 anni circa (maturità sociale). Possiamo anche definirla l’età giovanile. È un periodo che piano piano porta alla stabilità sociale e individuale. Il nostro giovanotto comincia a mettere insieme i pezzi e finalmente prende forma la sua identità da cane adulto. È importante in questa fase continuare l’educazione in modo coerente e “finire di sistemare” il caos che si è generato durante l’adolescenza. Altrettanto importante è per il cane poter fare delle attività, condividere la vita con il proprietario! In modo da essere dei veri e propri compagni di vita e partner pronti per vivere insieme il mondo!

Diana
Diana
Educatore cinofilo

Altri articoli:

Emozioni

Giù le mani dal mio cane!

I cani non amano essere toccati, o meglio… non tutti e soprattutto non da tutti!
Quali strumenti ha un cane per dirci che quell’invasione da parte di un estraneo non gli è gradita? E noi siamo sempre in grado di comprenderlo e tutelarlo di conseguenza? O lo lasciamo esposto a subire quella che per lui è spesso un’esperienza faticosa se non addirittura sgradevole e certe volte persino disgustosa o preoccupante?
Impariamo a dire a chi incontriamo “giù le mani dal mio cane”.

Leggi »
come vedono i cani
Approfondimenti sul cane

Pallina Rossa Vs Pallina Blu

Come vedono i colori i cani? Il cane si è evoluto da un antenato ancestrale che era un cacciatore crepuscolare questo fa sì che i suoi sensi siano adeguati ad essere maggiormente efficienti in determinate condizioni di luce dove i colori assumono una sfumatura particolare. Sapere qualcosa in più sul nostro amico ci può aiutare a scegliere al meglio i giochi da comprare per farlo divertire.

Leggi »

contattaci

Dog&Fun asd, © Tutti i diritti riservati 2020. P.I. 02870041205

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL

CONTATTACI

parson russell terrier rilassato