Pallina Rossa Vs Pallina Blu

Come vedono i colori i cani? Il cane si è evoluto da un antenato ancestrale che era un cacciatore crepuscolare questo fa sì che i suoi sensi siano adeguati ad essere maggiormente efficienti in determinate condizioni di luce dove i colori assumono una sfumatura particolare. Sapere qualcosa in più sul nostro amico ci può aiutare a scegliere al meglio i giochi da comprare per farlo divertire.
come vedono i cani

In base a quali criteri scegli un gioco per il tuo cane?

I petshop sono pieni di giocattoli per cani, quando ti aggiri tra le corsie in cerca di un gioco per il tuo cane la tua scelta è guidata dal tuo gusto, cioè quello che attira la tua attenzione, oppure cerchi di scegliere quello che pensi potrebbe piacere a lui? E se la risposta è la seconda quali parametri utilizzi per orientare la scelta?

Partiamo da un aspetto piuttosto semplice quanto per certi aspetti banale: il colore. Hai mai pensato che può essere un punto interessante da considerare?

I cani mantengono le caratteristiche percettive del loro progenitore ancestrale, che era un cacciatore generalista crepuscolare.

Il crepuscolo è un momento preciso della giornata, sono quelle ore dopo il tramonto quando il sole è già sceso oltre l’orizzonte ma c’è ancora luce. In questo momento della giornata la qualità della luce ambientale è caratterizzata dai toni del blu, tutto assume una sfumatura che va dal viola al blu, in fotografia questo momento si chiama proprio l’ora blu.

Se un animale si è sviluppato per essere un cacciatore che agisce in questo momento della giornata e che quindi deve essere particolarmente efficace in questa fascia di tempo viene da sé che questo si rifletterà necessariamente sui suoi sensi.

Il cane, infatti, ha uno spettro visivo diverso dal nostro: il verde e il rosso li vede come toni del giallo mentre nel blu vede molte più sfumature di quelle che vediamo noi e questo proprio perché essere molto efficaci a discriminare i toni del blu è fondamentale per un predatore che agisce nelle ore del crepuscolo.

Il colore prototipico della nostra specie invece è il rosso, per noi che nasciamo raccoglitori era estremamente importante distinguere il colore rosso di un frutto dallo sfondo verde. Siamo naturalmente predisposti a notare il rosso.. sarà per questo che buona parte dei giochi per cani sono rossi? Sarà per caso perché in realtà chi sceglie e quindi paga è il primate evoluto con il pollice opponibile e una ancestrale predilezione per il rosso?

Peccato che poi la nostra bellissima pallina rossa, una volta che cade sul prato, agli occhi del nostro cane si confonde con il resto del verde dell’erba … certo finché è in movimento e lui non la perde di vista il problema non c’è perché i cani hanno un’ottima capacità di visione e di definizione degli elementi in movimento, ma se la perde di vista, una volta che cade a terra non la distingue più e non è scemo lui perché non la trova, è la sua percezione che è diversa dalla nostra. E vorrei sottolineare che non è il nostro modo di percepire il mondo migliore del suo o viceversa è semplicemente diverso perché abbiamo caratteristiche diverse.

Adesso che sai qualcosa in più sui sensi del tuo cane e sulla sua percezione visiva quando vorrai comprare un gioco per lui magari vai a caccia di giochi blu o viola, difficilissimi da trovare tra l’altro..

Alessia
Alessia
Educatore Cinofilo

Altri articoli:

Salute

In passeggiata attenzione ai “forasacchi”

Inizia la loro stagione, sono secchi e pronti per attaccarsi ai “trasportatori” che gli passano accanto.. per i cani sono molto pericolosi.. occhio a controllare adeguatamente il manto, le dita, le orecchie, al rientro dalla passeggiata in campagna.
In guardia contro i forasacchi!

Leggi »
cane in vacanza
Vacanza con il cane

Non e’ una vacanza per cani

Si avvicinano le vacanze, un momento atteso sempre con grande aspettativa, soprattutto dopo un anno come questo. Chi ha un cane si vede già insieme a lui a condividere avventure emozionantissime o un panino steso in un prato. Certe volte però rischiamo di farci prendere la mano e, travolti dall’entusiasmo di poter passare più tempo con lui, non ci rendiamo conto che la vacanza per cui abbiamo optato questa volta potrebbe non essere altrettanto giusta per lui…

Leggi »
Emozioni

Osmosi emozionale

Non vi è alcun dubbio che i cani provino emozioni e nemmeno che tra uomo e cane ci sia una fortissima connessione, frutto del processo di addomesticamento iniziato migliaia di anni fa. L’osmosi emozionale tra cane e uomo, e viceversa, è qualcosa di provato scientificamente e può spiegare come noi entrando in risonanza emotiva con il cane possiamo modificare il suo modo di agire e contaminare le esperienze che viviamo insieme.

Leggi »

contattaci

Dog&Fun asd, © Tutti i diritti riservati 2020. P.I. 02870041205

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL

CONTATTACI

parson russell terrier rilassato